Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Breganze. Spv e cave, Epifania della Terra

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

5

gen

2015

Epifania della Terra tra Spv e cave

Domani a Breganze manifestazione promossa dal CoVePa con la messa di don Bizzotto

BREGANZE – (g.b.) Si terrà a Breganze in via Fratelli Laverda, domani martedì 6 gennaio alle 14.30, la celebrazione per l’Epifania della terra promossa da CoVePA, coordinamento Tutela Territorio Breganze e LABC Laboratorio Civico.

Nel 2014 la messa, presieduta da don Albino Bizzotto, si era tenuta tra le uscite di Cartigliano e Bassano nel parco regionale rurale Civiltà delle Rogge.

Il motivo che ha spinto i promotori ad organizzare l’evento a Breganze è legato alla particolare situazione in cui si trova quest’area.

«Intanto per condividere assieme alcune riflessioni sui luoghi maggiormente maltrattati della Terra Madre – spiegano – A Breganze, siamo assediati dagli eventi e pericoli incombenti. Qui a giugno sono stati tagliati i vigneti del torcolato senza rispetto per gli agricoltori, fra pochi mesi verrà aperto il primo casello della SPV, sono iniziati celermente i lavori sul resto del territorio di Breganze da poche settimane.

Poi, per non farci mancare nulla, Breganze è uno dei territori del Veneto e d’Italia col maggiore aumento di consumo di suolo degli ultimi anni, con non ultima, l’incombenza di una ampia area di nuova escavazione per i bacini di laminazione, con la duplicazione delle aree di cava esistenti di Mirabella-Sandrigo, tra le più grandi in Veneto, per questo è simbolo di tutta la terra».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui