Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al Consiglio di Stato. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso Consiglio di Stato contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

BOJON – Un consiglio comunale straordinario aperto a febbraio per chiedere alla Regione il completamento della circonvallazione di Bojon. È questo quanto annunciato dal sindaco, Alessandro Campalto in una affollata riunione che si è tenuta l’altra sera al centro civico di Bojon. La circonvallazione di Bojon è pronta, è un’ opera in grado di alleviare il traffico dal centro, ma è ferma da tre anni per 500 metri di strada mancanti. Il sindaco e l’assessore Giancarlo Fanton hanno raccontato il travagliato iter dell’opera, a partire dall’appalto fino al blocco dei lavori risalente al 2012, dei moltissimi contatti ed interrogazioni in Regione e degli incontri con Sistemi Territoriali (controllata dalla Regione stessa), oltre che solleciti al ministero. « L’opera», ha dichiarato il sindaco, « è fin qui costata oltre 8 milioni e già dimostra dei preoccupanti segni di degrado».

(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui