Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

NOALE – Quanta energia consumiamo nei nostri edifici? E, soprattutto, si può risparmiare? A queste domande vuole dare una risposta la collaborazione nata ieri tra il Comune di Noale e l’Associazione nazionale censimento efficienza energetica (Ancee). Inoltre potrebbe nascere un’opportunità pure per i giovani studenti o senza lavoro.

Infatti a breve inizieranno i giri degli incaricati, muniti di tesserino, foto e codice di riconoscimento qualora si chiedesse di qualificarsi, per chiedere alle famiglie noalesi se vogliono capire quanto consumano e le emissioni nell’aria di anidride carbonica. Arriverà a casa loro anche una lettera informativa ma potrebbe essere che la giunta locale voglia fare un incontro pubblico per spiegare l’iniziativa. Il monitoraggio sarà gratuito per tutti. Lo stesso sarà fatto per gli edifici comunali.

«Ai cittadini» spiega l’assessore all’Ambiente Alessandra Dini «gli incaricati Ancee rilasceranno una relazione energetica, mentre noi avremo i dati del controllo dello stato di salute e del consumo energetico degli edifici nel suo territorio».

(a.rag.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui