Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO – Proseguono le dimissioni dalla Lega Nord dopo la vicenda Tosi. Questa volta a dare l’addio al Carroccio è Marco Cagnin, consigliere comunale di Dolo.

«Non ho condiviso il percorso che ha portato alla decadenza del segretario nazionale Flavio Tosi voluto e pilotato dalla segreteria federale», spiega Cagnin, «mi ha amareggiato la posizione assunta dalla sezione di Dolo che pur deplorando questo fatto, è stata “tiepida”.

Non concordo con l’assunzione da parte del movimento di posizioni che ritengo meno federaliste e più spostate a destra».

Altro motivo riguarda le politiche del Carroccio per la Riviera. «Mi ha amareggiato in questi anni il mancato appoggio che la Riviera ha avuto da parte del movimento», prosegue Cagnin, «su argomenti importanti connessi alle grandi opere e all’ospedale».

Marco Cagnin guarda avanti. «Per le elezioni comunali credo che si debba cercare la formazione di una lista civica che abbia veramente la voglia di rappresentare le aspirazioni degli abitanti di Dolo e che faccia delle scelte, anche coraggiose, che facciano ripartire lo sviluppo del territorio».

Giacomo Piran

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui