Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Il progetto dell’Asl coinvolgerà anche i sindaci

SAN DONÀ – In bicicletta da un distretto all’altro, per risparmiare carburante e guadagnarci in salute facendo del movimento fisico. L’idea è del Dipartimento di Prevenzione, nell’ambito del progetto «Guadagnare in salute»: da lunedì verranno messe a disposizione dei dipendenti quaranta biciclette, del tipo «olandesina» provviste di cestino e doppio borsone posteriore per trasportare documenti, acquistate con un contributo della Regione.

Si tratta della prima Asl del Veneto ad avviare questo tipo di iniziativa che, nel suo progetto complessivo, prevede di incentivare l’attività motoria; per questo saranno organizzati anche dei corsi di Nordic Walking. Da domani, dunque, i dipendenti potranno raggiungere le varie sedi dell’Azienda sanitaria, utilizzando queste bici.

E non è tutto. Altre venti biciclette saranno consegnate ai sindaci del Veneto Orientale, con l’esplicito invito a utilizzarle, dando così il buon esempio per incentivare l’attività fisica. La consegna domani, alle 11, nella sede dell’Asl 10, in piazzetta De Gasperi.

I venti amministratori si presteranno anche ad una foto che diventerà una sorta di «spot» per promuovere movimento e attività fisica, oltre all’uso alternativo alla macchina, così da risparmiare carburante e limitare l’inquinamento. Il programma complessivo di «Guadagnare salute» prevede lo sviluppo coordinato di azioni di contrasto ai principali fattori di rischio: sedentarietà, errata alimentazione, fumo, abuso di alcol.

(f.cib.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui