Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Venezia. No Navi, il Pd vira verso i comitati

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

8

mag

2015

I TEMI DELLA CITTÀ – Domani Franceschini apre la Biennale, corteo da campo Santa Margherita

La segreteria: «Allontanare le crociere da San Marco, giuste le manifestazioni»

Anche il Pd veneziano a fianco dei “No Navi” per la manifestazione di domani, in contemporanea con l’inaugurazione della Biennale d’arte. Vetrina eccezionale per portare il tema all’attenzione internazionale, tanto più perché a Venezia ci sarà il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini.

Sarà un sabato “caldo”. La Biennale aprirà al pubblico i cancelli di Giardini e Arsenale alle 10, Franceschini inaugurerà la manifestazione alle 12 a Ca’ Giustinian (sede della Biennale), con la consegna dei Leoni, e i No Navi si ritroveranno alle 15.30 in campo Santa Margherita per un corteo che arriverà in campo Sant’Angelo, dove è prevista la consegna ai candidati sindaco delle oltre 100mila firme contro le grandi navi. Fisicamente, dunque, Franceschini e i manifestanti non si incroceranno. Ma idealmente è inequivocabile il segnale che i comitati vogliono dare a un ministro che nell’ultimo Comitatone aveva “agitato” l’ipotesi di mettere sotto vincolo paesaggistico il Bacino di San Marco.

In questo clima si inserisce il Partito democratico che di fatto è ancora più schierato sulle posizioni del suo candidato sindaco, Felice Casson. Il quale oggi riceverà la “benedizione” del ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, che alle 18 visiterà la Biennale e alle 19.30 sarà al Caffè Florian in piazza San Marco per un aperitivo elettorale con il candidato sindaco.

«Il Pd di Venezia – si legge in una nota diffusa ieri – ritiene necessario continuare l’azione di sensibilizzazione nei confronti del Governo sul tema del necessario allontanamento delle grandi navi da crociera dal bacino di San Marco e dal canale della Giudecca e sulla necessità di una rinnovata salvaguardia della laguna di Venezia».

«Pertanto – aggiunge la segreteria metropolitana – vediamo con favore le manifestazioni dei prossimi giorni in particolare ne condividiamolo spirito assolutamente pacifico. Il Pd di Venezia rimane convinto che il comparto crocieristico sia un settore strategico per questa città e che debba essere salvaguardato e incrementato, ed è quindi indispensabile procedere con la valutazione in sede di Via e successiva analitica e rapida comparazione dei diversi progetti approvati predisposti allo scopo così come sostenuto dalle diverse risoluzioni votate dal Consiglio Comunale e dal Senato nel febbraio 2014».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui