Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mestre. Auchan si ferma: “No agli esuberi”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

9

mag

2015

COMMERCIO – Oggi lo sciopero a Mestre, ma l’azienda pensa al rilancio

«Noi non siamo esuberi». Lo si legge, a caratteri cubitali, nel volantino che oggi sarò distribuito dai dipendenti di Auchan, che hanno proclamato sciopero contro i 65 esuberi annunciati all’ipermercato di Mestre.

«Lo sciopero – si legge nella nota firmata dai sidnacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil – inizialmente proclamato contro la disdetta del contratto integrativo, appare ancor più necessario visto l’avvio della procedura di mobilità da parte del gruppo per 1426 dipendenti su un totale di 11422 nel territorio italiano. Nell’ipermercato di Mestre vengono dichiarati 65 esuberi, tutti semplici addetti con l’esclusione totale dalla procedura di capi reparto, capisettore, settore staff/servizi e settore direzione».

Da parte sua l’amministratore delegato di Auchan spa, Patrich Espasa, dichiara l’intenzione di rilanciare la sua presenza in Italia, e a «salvare 10mila posti di lavoro».

«Il nostro piano di intervento deve essere strutturale e profondo – aggiunge – per ritrovare la nostra leadership e l’utile netto positivo al più presto, entro il 2017».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui