Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

venezia_07_06_2014

Comunicato Stampa Opzione Zero 3 giugno 2019

Grandi Navi fuori da Venezia e dalla Laguna

Il grave incidente provocato dalla nave da crociera MSC domenica scorsa a Venezia è di una gravità inaudita.

Per anni il comitato No Grandi Navi ha denuciato non solo gli impatti provocati da questi mostri del mare su Venezia e sull’ambiente, ma anche i rischi legati al loro passaggio attraverso la storica Città. Eppure, nonostante il Decreto Clini vieti il loro transito nel Canale della Giudecca, nessuno ha avuto il coraggio di fermarli.

Ministri e Governi, la Regione capeggiata dal leghista Zaia, il Sindaco imprenditore Brugnaro, Autorità Portuale, tutti proni agli interessi speculativi delle grandi compagnie.

Sabato 8 giugno Opzione Zero sarà ancora una volta a fianco dei cittadini Veneziani e del Comitato No Grandi Navi e invita gli abitanti della Riviera a partecipare alla importante manifestazione indetta per le ore 16 a Venezia perchè questa situazione non è più tollerabile.

È ora di dire basta con la speculazione delle compagnie croceristiche, con un turismo esasperato ed esasperante che sta letteralmente consumando una delle Città più belle del mondo. Basta con chi, come Salvini, Zaia e Bugnaro, continua a nascondere le proprie responabilità vaneggiando su scavi di nuovi e vecchi canali e di Grandi Navi a Marghera.

Questi giganti galleggianti che inquinano come un’autostrada non sono compatibili nè con Venezia, nè con la Laguna, anzi non sono affatto compatibili. I Comuni della Riviera che si affacciano su una delle zone umide più importanti d’Europa, primo tra tutti quello di Mira, dovrebbero prendere immediata posizione contro un’ipotesi che avrebbe conseguenze disastrose anche per il loro territorio. Invece Sindaci e Amministrazioni sembrano come pesci nel barile.

Per smascherare e sconfiggere ipocrisia e interessi che gravitano intorno a questa partita è necessario e urgente ribadire con una grande mobilitazione popolare che le Grandi Navi devono rimanere fuori dalla Laguna.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui