Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Inviamo qui di seguito alcuni importanti aggiornamenti sull’Inceneritore di Fusina.

1. In queste ore Veritas sta rispondendo alla mail dei cittadini che avevano protestato per gli sms spediti dalla stessa società qualche giorno fa e nei quali si propagandava la bontà dell’inceneritore. Nel testo della mail Veritas allude alla disinformazione fatta dai comitati e dalle associazioni ambientaliste. Come al solito nella sua comunicazione Veritas omette qualsiasi informazione in merito agli impatti ambientali e ai rischi sanitari del nuovo impianto, per esempio quelli che potrebbero derivare dal bruciare fanghi di depuratori e percolati di discariche contaminati da PFAS.  Non farti ingannare dalla propaganda, clicca qui per leggere un breve vademecum che smonta le “bufale” di Veritas

 

2. Assemblea pubblica NO Inceneritore di Fusina organizzata dai giovani di Friday for Future Venezia venerdì 24 aprile alle ore 17.00.

Segui la diretta sulla pagina Facebook o sul canale Instagram di FFF-Venezia.

 

3 Petizione Stop Inceneritore Fusina – Attenzione controlla la tua firma, è importante!

La petizione sta andando bene e ha ormai raggiunto le 5000 firme, ma dobbiamo fare di più!

A questo proposito ti chiediamo di fare attenzione perché la tua firma potrebbe non essere stata registrata.  Infatti, molte persone ci hanno scritto di aver firmato ma il loro nominativo non compare nella lista dei sottoscrittori! Potrebbe essere successo anche a te, dunque ti invitiamo a tenere conto delle seguenti indicazioni.

Se non hai un account su Change.org , dopo aver compilato i dati e cliccato su “firma”, per completare e validare la procedura devi cliccare anche su una mail che la piattaforma spedisce automaticamente alla tua casella di posta. Può succedere che questa mail finisca in una delle seguenti cartelle: spam, social, promozioni.

Controlla dunque se hai ricevuto la richiesta di conferma da parte di Change.org, clicca e convalida subito la tua adesione affinché la tua firma sia davvero registrata.

In alternativa ripeti tutti i passaggi nuovamente, e se hai dubbi scrivi a info@opzionezero.org.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui