Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Idrovia, I Comuni chiedono concertazione

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

18

ago

2012

IDROVIA

I Comuni chiedono concertazione

FOSSÒ – I Comuni della Riviera e del padovano si riuniscono per chiedere al presidente della Regione Luca Zaia la convocazione di una conferenza di servizi in forma istruttoria sull’idrovia “Padova Mare”. E’ quanto richiedono i singoli Comuni affinché possano essere parte integrante dello studio di fattibilità affidato allo Studio Rinaldo di Daniele Rinaldo, con sede in via della Pila a Marghera. Gli enti locali oltre a chiedere di essere coinvolti nella pianificazione della nuova infrastruttura ribadiscono come l’opera debba rimanere esclusa dal Cipe. L’opera, abbandonata qualche decennio fa quando era quasi pronta, tornerà a vivere oltre che ai fini del trasporto anche come sistema idraulico di difesa dalle inondazioni, per facilitare lo scarico a mare delle acque pluviali ed evitare così esondazioni come quelle dei mesi scorsi. I Comuni chiedono che la progettazione parta dal basso puntando su sicurezza idraulica, navigazione commerciale, conservazione del paesaggio con riduzione del traffico e dell’inquinamento, creazione di nuovi posti di lavoro con il flusso mercantile. Davide Massaro

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui