Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – “Caccia in deroga. Zaia imiti Formigoni”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

20

set

2012

VENEZIA «Invito il governatore del Veneto Luca Zaia a fare come il suo collega lombardo Roberto Formigoni ovvero un sonoro passo indietro sulla caccia in deroga. In caso contrario lui e il suo compagno Stival dovranno pagare insieme agli altri assessori della Giunta veneta di tasca loro le sanzioni che arriveranno dall’Europa». È l’invito di Andrea Zanoni, eurodeputato IdV, alle autorità venete in seguito al dietrofront di Formigoni che ha scritto al presidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti chiedendogli di buttare nel cestino i progetti di legge sulla caccia in deroga 2012-2013 perché presenta, come si legge nella lettera, «gravi vizi di illegittimità già più volte riscontrati, tanto alla normativa comunitaria quanto all’ordinamento interno». Di qui la conclusione di Zanoni: «Formigoni, almeno per una volta, ha fatto una scelta saggia. Adesso tocca a Zaia fare un passo indietro sulla caccia in deroga se non vuole che la Corte dei Conti bussi alla sua porta».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui