Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

«Quella del nuovo porto offshore è un’operazione di importanza strategica per i riflessi che avrebbe sia sulla intermodalità e la portualità sia sul fronte ambientale e produttivo, anche nei settori della pesca e del turismo. Una partita che merita un approfondimento conoscitivo da parte del Consiglio regionale. Per questo chiedo la convocazione urgente della seconda commissione». La richiesta è del vice capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Lucio Tiozzo, con una lettera inviata ad Andrea Bassi, presidente della commissione che si occupa anche di navigazione e porti. «Dopo che in questi giorni – conclude Tiozzo – il presidente dell’Autorità portuale di Venezia, Paolo Costa, ha illustrato pubblicamente il progetto per la realizzazione di una nuova struttura portuale al largo delle coste venete, ritengo opportuna un’audizione nel corso della quale potersi confrontare con lo stesso Costa, con il presidente della Regione Zaia e l’assessore alla mobilità Chisso».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui