Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRANO I Vigili hanno avvisato una decina di famiglie residenti nelle vie Vetrego, Olmo e Caltana

MIRANO – Cittadini in ansia per il transito del nucleare

MIRANO – La notizia dell’imminente passaggio di un carico di materiale radioattivo lungo il Passante si è diffusa in tutto il Miranese. La domanda ricorrente è: «Quando passa?». Notizie certe non ce ne sono e pure i sindaci lamentano l’assenza di informazioni precise da parte di Prefettura e Ministero. Forse il silenzio è dovuto al timore di comitati manifestanti, in ogni caso il transito avverrà una delle prossime notti. Il materiale radioattivo consiste in dieci lamine di Mtr, un elemento combustibile irraggiato e proveniente da attività di ricerca denominate Petten. Attualmente è stoccato in uno stabilimento di Saluggia (Vercelli) ed entro il 10 novembre sarà trasportato al porto di Trieste per poi essere spedito negli Stati Uniti. Il convoglio che accompagnerà l’autotreno sarà composto da una quindicina di mezzi, mentre le forze dell’ordine chiuderanno l’accesso all’autostrada durante il passaggio per evitare intralci. I Comuni hanno l’obbligo di informazione preventiva. A Mirano i Vigili hanno avvisato personalmente una decina di famiglie residenti nelle vie Vetrego, Olmo e Caltana; a Spinea le zone interessate sono quelle di Crea, Luneo e Zigaraga, e la Protezione Civile ha diffuso dei fogli informativi in tutti i luoghi pubblici. Le due amministrazioni, ma pure quelle di Salzano e Martellago, hanno diffuso la notizia via internet assieme al Piano Provinciale d’Emergenza, da adottare in caso di incidente. La Prefettura garantisce che il passaggio avverrà in massima sicurezza.

Gabriele Pipia

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui