Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

ENERGIA – Sono 16.600 gli impianti allacciati in 10 mesi. Cala invece il Friuli.

VENEZIA – Nonostante la riduzione degli incentivi statali il Veneto scommette ancora sul fotovoltaico a differenza del Friuli Venezia Giulia dove invece gli investimenti nel solare hanno subito una repentina battuta d’arresto. Sono infatti oltre 16.600 i nuovi impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che Enel ha connesso alla rete elettrica del Veneto nei primi 10 mesi di quest’ anno: in pratica 80 impianti al giorno. Le previsioni per la fine dell’anno stimano una potenza installata in linea se non addirittura superiore a quella del 2010, anno che fece segnare il boom del settore. Con gli oltre 300 megawatt (MW) rinnovabili del 2012 il Veneto si conferma tra le regioni italiane con la maggior crescita. Rallenta invece il Friuli. Sono infatti circa 4.340 i nuovi impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che Enel ha connesso alla rete elettrica della regione nel corso dei primi 10 mesi del 2012: in pratica quasi 20 al giorno. Un dato in significativo calo rispetto al 2011 che si chiuse con oltre 7.990 impianti e 219 (MW) di potenza complessiva installata. Per quanto riguarda il Veneto, Treviso, Padova e Vicenza si confermano province più “green” per numero di impianti e per potenza complessiva: Treviso che con 4.222 impianti e 78 MW guida la classifica; segue Padova con 3.515 impianti e 62 MW di potenza; terzo posto per Vicenza con 3.112 impianti per oltre 53 MW di potenza complessiva. Sono quasi 2.500 gli impianti della provincia di Venezia per un totale di 40 MW. «Usando una metafora automobilistica – dice Roberto Ruggiano, Responsabile Enel Distribuzione Territoriale Rete Triveneto – dopo un 2011 a tavoletta, il 2012 è stato l’anno dello stop and go. L’incertezza sugli incentivi alle fonti rinnovabili ha portato prima ad una fortissima pressione sui gestori di rete per concludere il prima possibile tutte le connessioni. A questo ha fatto seguito una decisa frenata delle attività che sono comunque riprese in misura significativa dopo il varo del V Conto Energia. Fino ad oggi – conclude Ruggiano – nel Triveneto Enel Distribuzione ha investito oltre 13 milioni per adeguare la rete alle richieste di connessione di impianti rinnovabili».
Nel Veneto attualmente sono attivi 60.000 impianti fotovoltaici. In Friuli, Udine con 2.351 impianti e 61 (MW) guida la classifica regionale: Segue Pordenone con 1.303 impianti e 33 MW di potenza. In tutto il territorio friulano sono operativi oltre 20.000 impianti.
G.C.P.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui