Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Il “Palais” come la Torre di Babele

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

23

dic

2012

Il manifesto dell’artista Bastianetto.

E Italia Nostra scrive a Ornaghi contro Cardin

La Torre di Babele. Maurizio Bastianetto, artista veneziano specializzato in rappresentazioni sullo stile della Commedia dell’Arte, annuncia una prossima piece sul grattacielo più alto d’Italia che dovrebbe sorgere a Marghera. Intanto ha distribuito manifesti con il Palais Lumière e sotto la famosa torre biblica. Dibattito che va avanti, dopo l’approvazione da parte di Regione, Comune e Ferrovie dell’Accordo di programma sul grande progetto. Un passo avanti che però secondo Italia Nostra non è sufficiente per l’approvazione.

«Il Comune dice che non sono necessari ulteriori passaggi istituzionali, se non la ratifica del Consiglio comunale dopo 30 giorni», dice la presidente della sezione veneziana Lidia Fersuoch, «in realtà nell’area sussistono ben due vincoli, dunque il progetto va sottoposto al parere paesaggistico».

Una tesi che Italia Nostra ha ribadito con una lettera al ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi firmata dal presidente nazionale Marco Parini e dalla presidente Fersuoch. Primo nodo da sciogliere è proprio quello del vincolo.(a.v.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui