Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Mira “Sicurezza sulle strade arginali”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

20

gen

2013

Manifestazione da Mira a Porto Menai per i diritti di pedoni e ciclisti

MIRA. Erano circa una cinquantina le persone che ieri mattina a Mira Taglio hanno partecipato alla manifestazione “Zona Temporaneamente libera”, una marcia fino a Porto Menai lungo le strade arginali del Novissimo. Ad organizzarla e´stata l´associazione Hilarius e il movimento politico “Mira 2030″. «Il problema della sicurezza», spiega Olivia Fagnoni per i promotori, «sulle strade arginali è un’emergenza. Se ne discute da anni senza che mai venga trovata una soluzione che vada bene ai residenti. Va ascoltato chi abita lungo il Novissimo, tutelando chi si muove a piedi e in bicicletta».

I partecipanti così hanno percorso i 3 chilometri fra Mira Taglio e Porto Menai a piedi in circa un ora. La questione della pericolosità delle strade arginali a Mira è diventata pressante da circa tre anni, quando un ragazzino di 13 anni fini in acqua con la bicicletta e annegò. Per trovare una soluzione condivisa i promotori hanno consegnato circa 600 questionari che ieri sono stati raccolti in piazza municipio in dei gazebo ad hoc.

«Di questionati ne sono stati riconsegnati circa 300», spiega il consigliere comunale Mattia Donadel, «gli altri saranno raccolti porta a porta nei prossimi giorni. Il quadro complessivo della situazione però sarà illustrato il prossimo giovedì 31 gennaio al centro anziani la “Bella Età” di Piazza Vecchia in via Porto Menai 2 alle 18».( a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui