Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

CAMPAGNA LUPIA – Parere definitivo al Pat che dovrà subire alcune picoole modifiche. Il piano è stato adottato dal consiglio comunale a novembre 2011 per poi subire un ulteriore passaggio in Regione in quanto serviva una nuova valutazione atteso che il territorio di Campagna Lupia è particolare con la presenza della laguna e anche di opere di un certo rilievo. Per tale ragione la Vas (valutazione ambientale strategica) ha ritenuto di compiere un’ulteriore valutazione. Da novembre dello scorso anno finalmente a fine dicembre è stato dato il parere definitivo, con alcune prescrizioni. «Tale valutazione – dice ora il sindaco, Fabio Livieri – ci conforta perché adesso il Pat finalmente viene sbloccato definitivamente, i passaggi ulteriori verranno svolti qui in consiglio comunale, dove prenderemo atto delle osservazioni della Vas, successivamente verrà convocata una conferenza dei servizi con la Provincia e la Regione per la sottoscrizione del documento, quindi la fase finale». In seguito si potrà dare il via alla realizzazione del piano degli interventi. L’iter di approvazione del Pat è stato travagliato anche a causa dell’avvicendarsi delle competenze in materia di urbanistica dalla Regione alla Provincia.

Emanuele Compagno

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui