Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

In Consiglio la mozione contro il contestato progetto per il trattamento dei rifiuti

NOALE.

Il Consiglio regionale voterà oggi la mozione presentata il 3 dicembre da dieci esponenti perché la giunta dica no allo stoccaggio dei rifiuti nella ditta Cosmo di Noale. E i comitati Ambiente Sicuro di Salzano e Noale Ambiente invieranno una lettera ai consiglieri veneti per sensibilizzarli e invitarli a votare a favore della mozione.

Il documento era stato presentato di Bruno Pigozzo, Lucio Tiozzo, Stefano Fracasso, Graziano Azzalin, Ruzzante Piero e Laura Puppato (Pd), Giovanni Furlanetto (Lega), Pietrangelo Pettenò (Prc), Gennaro Marotta (Idv) e Giuseppe Bortolussi e alla giunta di Luca Zaia si chiede d’impegnarsi a «non autorizzare il progetto di aggiornamento tecnologico dell’impianto di stoccaggio e trattamento dei rifiuti speciali pericolosi presentato dalla ditta Cosmo Ambiente di Noale e a mettere in atto ogni azione utile, affinché l’azienda interessata valuti la possibilità di delocalizzare la sua nuova attività, allo scopo di tutelare un’area ad alto rischio idraulico, salvaguardando la salute a la qualità della vita di oltre un centinaio di famiglie».

Nel frattempo, a metà novembre, il progetto ha già avuto il via libera dalla commissione regionale di Valutazione d’impatto ambientale (Via), nonostante il presidio dei comitati. Oggi la vicenda vivrà un nuovo capitolo con il voto a Palazzo Ferro Fini, in attesa, di quello più importante, della giunta e previsto in una delle prossime sedute. E dar man forte ai due comitati, c’è pure Legambiente del Miranese. «Siamo al loro fianco», osserva il presidente Pierluigi Paloscia.

Alessandro Ragazzo

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui