Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Scorze’. Elettrodotto, il Pd contro la Regione

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

29

mar

2013

«Palazzo Balbi dica da che parte sta»

SCORZÈ –

«Basta alibi! La Regione Veneto dica come la pensa sul mega elettrodotto».

Il Pd di Scorzè torna alla carica per chiedere chiarezza sull’elettrodotto che a Scorzè nessuno vuole, e così anche negli altri comuni.

«Se l’interlocutore è la Regione, è ora di esigere una posizione chiara: da interlocutore la Regione potrebbe diventare alleato oppure avversario»

affermano al Pd che presenterà pure un’interrogazione al sindaco di Scorzè firmata da Giuliano Zugno e Valerio Ferro. I due consiglieri ricordano che nei Consigli comunali del 2011 si era votato unanimemente contro il progetto di Terna che da anni tiene in allerta e in grande preoccupazione la popolazione di Scorzè, chiedendo l’interramento dell’elettrodotto seguendo le autostrade A 27/28.

«Ma ecco – afferma il Pd – che Terna torna ciclicamente alla carica sul tracciato che nessuno vuole, sul quale tutti i Comuni si sono opposti con un chiaro no e sul quale la Regione Veneto tace in spregio delle apprensioni dei cittadini».

(r.fav.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui