Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Mira, Aperto lo sportello amianto

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

5

giu

2013

Nella zona sono 1200 i lavoratori esposti alle fibre cancerogene

MIRA – Apre a Mira uno sportello informativo dell’Ona (Osservatorio Nazionale Amianto), attivo da questa mattina nell’edificio del Genio Civile accanto al municipio. «Sarà operativo», spiegano i responsabili, «uno sportello che fornirà informazioni e consulenza a quanti sono interessati a conoscere le normative e le opportunità che riguardano chi, nel posto di lavoro, è venuto a contatto con l’amianto, le fibre di amianto, la cui pericolosità è ampiamente accertata e i cui effetti cancerogeni si evidenziano anche a notevole distanza nel tempo. Recentemente sul fenomeno amianto in Riviera e Miranese è stato fatto un convegno all’auditorium di Oriago a cui hanno partecipato i responsabili nazionali dell’Ona e anche i magistrati che hanno portato avanti le azioni contro le aziende in Lombardia e Piemonte. I dati sul fenomeno amianto in Riviera non sono per nulla incoraggianti: oltre 1200 le persone esposte all’amianto nelle fabbriche della zona e di Porto Marghera. Il picco delle malattie polmonari e delle morti conseguenti è previsto per il 2015, visto che ci sono periodi di incubazione di circa 40 anni. L’Asl 13 con il direttore dello Spsal Flavio Valentini ha difeso l’azione dell’azienda, ma è stato criticato da molti lavoratori che hanno denunciato come nel Veneziano certe malattie professionali non vengano riconosciute. Lo sportello Ona sarà aperto il mercoledì mattina dalle 9 alle 12 e il lunedì sera e il sabato mattina su appuntamento (da prendere telefonando al 349-8484650).

(a.ab.)

link articolo

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui