Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

martellago. oggi alle 20 il consiglio comunale

Interrogazione del Movimento 5 Stelle. La Lega: torni la linea 20

MARTELLAGO. Prime interrogazioni per la nuova giunta di Monica Barbiero a Martellago, chiamata a rispondere nella seduta di oggi (inizio ore 20). Sotto la lente d’ingrandimento del Movimento 5 Stelle finirà l’area privata di via Roviego, zona Ecocentro, che lo scorso autunno ospitò pure il circo, dove potrebbe sorgere un villaggio destinato alla promozione e allo sviluppo di prodotti tipici agroalimentari. Così i tre componenti del M5S, Barbara Simoncini, Antonio Santoliquido e Andrea Marchiori, hanno chiesto lumi. «L’area interessata», si legge nell’interrogazione, «dovrebbe essere la zona compresa tra via Roviego – fiume Marzenego – scolo Roviego – strada provinciale 36 (via Circonvallazione ndr) per un totale di 100.870 metri quadrati, dei quali 29.100 metri quadrati verrebbero cementificati. La suddetta richiesta sarebbe stata presentata lo scorso anno e da allora non è giunta alcuna notizia a tal riguardo a questo Consiglio». Il M5S, nello stesso documento, ricorda come in campagna elettorale la maggioranza abbia detto basta al consumo di altro territorio.

La Lega, invece, tornerà sulla questione della linea 20 dell’Actv. Alberto Ferri (Lega e Con Ferri si può fare) chiederà quali saranno le azioni del governo locale per riavere il capolinea in via Trento a Martellago già da settembre dopo essere stato tolto un anno fa. «Con il rientro dalle ferie e la riapertura delle scuole», dice Ferri, «la mancanza del 20 tornerà a pesare sulla mobilità dei cittadini».

Alessandro Ragazzo

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui