Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Miracolo a Venezia. Niente Palais Lumiere.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

15

ago

2013

Il Palais Lumière non si fa più. Il progetto voluto e finanziato dallo stilista italo-francese Pierre Cardin ( di origini trevigiane) mirava a riqualificare una zona di Porto Marghera, investendo tre miliardi di euro per bonificare il sottosuolo e costruirci sopra un palazzo di 255 metri con 65 piani abitabili (compresi cinema, ristoranti, aree commerciali): alla notizia della rinuncia al progetto, i commenti non sono mancati.

Zaia: «Se ne va una grande opera e una grande opportunità per le nostre imprese».

Orsoni: «Il conservatorismo e la visione per il no all’innovazione a Venezia di certi ambienti romani, hanno avuto il loro peso».

Caro presidente Zaia e caro sindaco Orsoni: ma quale grande opera, ma quale innovazione! Se veramente il sogno del signor Cardin era quello di lasciare una sua testimonianza in segno di riconoscenza alla gente del territorio che lo ha visto nascere, poteva investire in progetti per asili, scuole e case, strutture utili ai meno abbienti, non certo una torre con appartamenti da super lusso del valore di venti milioni ciascuno. Le amministrazioni locali con le giuste motivazioni potevano farlo notare all’interessato, invece di acconsentire passivamente a un progetto megalomane fine a se stesso.

Silvano Lorenzon – Maserada sul Piave

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui