Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Digiuno Don Bizzotto – Dichiarazione

Posted by Opzione Zero in Comunicati Stampa | 0 Comments

22

ago

2013

Oggi è il settimo giorno dall’inizio del digiuno. Mi sento bene. Desidero trasmettere una proposta che ritengo straordinaria.

Sono numerosissime le testimonianze di solidarietà che stanno arrivando a pioggia in questi giorni. Il che significa che il gesto posto tocca la sensibilità di tantissime persone, che sono in grave disagio e sofferenza per un ambiente degradato su tutto il territorio nazionale.

Sono molti quelli che chiedono via email o telefonicamente cosa possono fare per accompagnare l’azione che sto portando avanti. Alcuni di essi hanno iniziato a digiunare assieme a me presso il camper dove sosto e dormo dal 16 agosto, parcheggiato nel cortile della sede dei Beati i Costruttori di Pace.

Altri invece hanno lanciato l’idea del digiuno a staffetta, limitandosi a bere acqua, là dove vivono sul territorio. Ricevo anche molti inviti a partecipare ad assemblee e incontri pubblici e sono certo che saranno utili all’allargamento della coscienza collettiva.

Ma ieri, 20 agosto, la Sindaco di Marano Vicentino sig.ra Piera Moro, già passata nei giorni precedenti a esprimermi la sua partecipazione, mi ha comunicato una decisione che non si ferma alla solidarietà alla mia persona, ma è rivolta ai problemi ambientali a livello territoriale. La sua idea è continuare l’iniziativa da me intrapresa, digiunando per 10 giorni, assieme all’intera Giunta Comunale.

È sua intenzione sensibilizzare la popolazione del territorio, ma anche richiamare l’attenzione delle autorità politiche, affinché la cava delle “Vianelle”, situata a Marano Vicentino, non sia convertita da sito per rifiuti inerti a sito per rifiuti speciali, essendo sopra la più ampia riserva d’acqua d’Europa, che fornisce acqua a numerosissimi Comuni della Regione Veneto.

La decisione di Piera Moro è stata per me un’illuminazione. Perché nelle situazioni di particolare gravità e urgenza non passiamo il testimone a rotazione, al fine di mantenere sempre viva l’attenzione e la mobilitazione su questioni che richiedono la massima partecipazione?

Per questa ragione ringrazio la Sindaco di Marano Vicentino e rilancio la proposta, secondo me veramente straordinaria, ai comitati che stanno lottando a sostegno di questa e altre istanze connesse alla questione ambientale.

Don Albino Bizzotto

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui