Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRA. Da questa mattina è in vendita in due panetterie di Mira il “pane logistico”, il pane prodotto con le coltivazioni di grano nell’area in cui sarebbe dovuto sorgere Il polo logistico.

«È passato più di un anno da quando il Movimento Mira 2030 e il gruppo di acquisto MiraGAS hanno lanciato il progetto di ricostruzione della filiera del pane a Mira coinvolgendo agricoltori e panificatori», spiega il consigliere comunale Mattia Donadel, «ora dopo aver raccolto e macinato il grano, è tempo di assaggiare il pane prodotto in quell’area».

Da oggi nel panificio Tiozzo in via Venezia 192 a Oriago e nel panificio Moro in via Gramsci 18, prezzo di 3,5 euro al chilo.

(a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui