Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Oggi il passaggio a mira

MIRA – Parte da questa mattina alle 7.15 dal Municipio di via Palazzo a Mestre la staffetta ciclistica per dire No all’autostrada Orte-Mestre (la Romea Commerciale recentemente approvata dal Cipe), promossa dal Comitato Opzione Zero e dalla Rete Nazionale Stop Orte Mestre.

La carovana costituita da 10 attivisti in bici e due mezzi di appoggio prevede un passaggio anche per la Municipalità di Marghera e poi prima tappa a Mira per un breve incontro con il sindaco, il grillino Alvise Maniero che si è già dichiarato contrario all’opera.

Il gruppo toccherà poi tutti gli altri Comuni interessati dall’opera per consegnare un appello alle amministrazioni locali, alle quali è già stata comunicata l’iniziativa. L’arrivo della prima tappa è previsto a Cesena dopo circa 200 km. La giornata più difficile sarà quella di sabato con l’attraversamento degli Appennini fino a Deruta. Infine la discesa verso Orte, arrivo previsto alle 16 di domenica.

Numerosi i presidi e le iniziative organizzate durante il percorso.

(a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui