Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO – Il Comitato intercomunale “Brenta sicuro” scrive una lettera ai sindaci dei comuni padovani e veneziani compresi nel territorio compreso tra i fiumi Brenta e Bacchiglione per cercare alleanze contro il pericolo alluvioni. Contano di superare venti adesioni per poi inviare una interpellanza alla Camera ed al Senato.

«Ci muoviamo per promuovere azioni di conoscenza, sensibilizzazione e soluzione dei rischi idraulici dei nostri territori – scrive il Comitato – La risposta delle istituzioni alle nostre azioni, in particolar modo del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, ha sancito in maniera incontrovertibile la necessità primaria di procedere ad azioni di manutenzione, pulizia e sondaggi delle rive, in particolar modo del fiume Brenta-Cunetta, ma anche dei corsi minori. Azioni che devono essere continue e non episodiche, legate esclusivamente all’emergenza. L’elemento fondamentale di tenuta è rappresentato dalla realizzazione del canale scolmatore rappresentato dall’Idrovia Padova-Venezia, una vera via di fuga delle acque in eccesso del Bacchiglione e Brenta-Cunetta».

«La messa in sicurezza del territorio – conclude l’appello deve diventare una priorità. Chiediamo che i nostri amministratori si impegnino, da subito, con atti concreti quali la redazione di bilanci che prevedano somme adeguate e la partecipazione a bandi di finanziamento europei».

(v.com.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui