Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO. COMMISSIONE DELL’OSPEDALE

DOLO – Vincenzo Crisafi, Paolo Menegazzo e Giorgio Gei hanno lasciato la commissione per la tutela dell’ospedale di Dolo. L’annuncio è stato fatto ieri durante il consiglio comunale di Dolo. La commissione, formatasi il 24 aprile, in questi mesi ha lavorato per la difesa delle strutture del plesso ospedaliero dolese. Avevano anche proposto delle modifiche alle schede ospedaliere come l’ampliamento della Chirurgia h24 per sette giorni alla settimana e l’apicalità del pronto soccorso oltre Dolo diventasse polo di medicina sperimentale di territorio.

«Abbiamo fornito al sindaco Gottardo un supporto nella questione ospedale», spiegano, «trovando anche una comune posizione istituzionale sul tema».

Vengono illustrati i motivi che hanno portato a lasciare la commissione e vengono lanciate critiche alla Regione. «Ritenevamo di poter interloquire con chi a livello regionale stava gettando le basi per il futuro della sanità in Riviera, ma non è stato possibile. La Regione è stata e continua ad essere sorda e ostinata nella sua scelta, senza motivarla e senza alcuna disponibilità alla discussione. Riteniamo pertanto che il nostro ruolo istituzionale si fermi qui. Ciascuno di noi si riassume le proprie libertà di azione e deciderà le modalità di intervento sulla questione».

Sempre in tema di sanità il sindaco Maddalena Gottardo ha annunciato novità sul distretto sanitario. «Dopo aver avuto il nullaosta dal ministero per l’utilizzo dell’ex Tribunale, ho incontrato il presidente Toppan ed a breve otterremo il via libera anche del Tribunale di Venezia. Nel frattempo ho chiesto al presidente della conferenza dei sindaci di convocare una riunione dei sindaci per far partire l’iter per lo spostamento del distretto da Mira a Dolo».

Giacomo Piran

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui