Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

questa sera a MOGLIANO

MOGLIANO – Il Pat arriva questa sera in consiglio, ma crescono i mal di pancia. Sarà adottato questa sera, salvo defezioni politiche dell’ultim’ora, il nuovo Piano di Assetto del Territorio. Ma dopo le bordate del candidato sindaco, Alessandro Gosetto, che ha parlato di «cubature eccessive» e «scempio del territorio», si registrano perplessità nelle associazioni di quartiere. Il nuovo Pat potrebbe cambiare il volto della frazione di Mazzocco. «Abbiamo fatto un consiglio lunedì scorso per prendere visione del documento», spiega la presidente Wally Zorzi, «lo presenteremo alla cittadinanza e invieremo le nostre osservazioni. Il mio giudizio è negativo in particolar modo sul trasferimento di cubature dall’area ex macevi all’area di via Ronzinella», spiega, «e sulla creazione di una nuova arteria stradale parallela a via delle Azalee. C’è poi il fatto fondamentale che un aumento delle edificazioni va accompagnato dai necessari servizi». Questa sera il consiglio comunale è convocato alle 18, l’adozione del pat è il terzo punto all’ordine del giorno.

(m.m.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui