Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Ceggia. Varato il Pat, un freno al cemento

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

15

apr

2014

Il Comune favorisce la riconversione degli edifici esistenti

CEGGIA – Il Consiglio comunale vota all’unanimità la delibera di adozione del Piano di assetto del territorio. Un documento che recepisce in toto il documento preliminare di cinque anni fa. Tra gli elementi qualificanti la promozione di uno sviluppo sostenibile e durevole; la salvaguardia e valorizzazione di del paesaggio rurale e delle aree naturalistiche iniziando dal Bosco di Olmè; la difesa dai rischi idrogeologici; la tutela delle identità storico-culturali e della qualità degli insediamenti attraverso operazioni di recupero e riqualificazione. Infatti è previsto uno sviluppo insediativo molto limitato, solo per 30mila metri cubi e, per contro, la riqualificazione, riconversione, la realizzazione di programmi complessi per un totale di 70mila per un totale di 100mila metri cubi che corrispondono a 25.806 metri quadri di superficie a equivalenti 667 nuovi abitanti. «Si tratta di una previsione – ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Mar Bragato – che considera un incremento di circa il 10% di popolazione per il cui insediamento è previsto che il 70% possa realizzarsi su aree da riqualificare o densificare e, solamente il restante 30%, possa realizzarsi su aree nuove qualora le altre non siano disponibili».

(m.mar.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui