Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

1

ott

2014

PENDOLARI INFURIATI – Ritardi fino a un’ora. Soppresso un convoglio

DISAGI SULLA VENEZIA-PORTOGRUARO

Passaggio a livello abbattuto, mattina di caos per i treni

Un altro giorno di disagi per chi viaggia in treno, ancora una volta per colpa di un passaggio a livello. Lunedì era toccato ai pendolari sulla linea Bassano-Venezia, che hanno passato una mattinata da incubo per un guasto al passaggio a livello di via Tempesta e per un incidente a quello di via Mestrina a Noale; ieri è stata la volta di chi viaggiava sull’asse Venezia-Portogruaro e più in generale nel Veneto Orientale.
Origine dei disagi un incidente a Ca’ Tron di Roncade, dove un furgone ha abbattuto un passaggio a livello nella mattinata. Un incidente che ha mandato in tilt la circolazione ferroviaria nella provincia di Treviso e che ha avuto pesanti ripercussioni su quella nella provincia di Venezia, con viaggiatori costretti ad arrivare a destinazione con decine di minuti di ritardo.
Secondo la ricostruzione della Polizia ferroviaria a causare l’incidente sarebbe stato l’autista di un furgone che ha tentato di violare il passaggio a livello che si stava chiudendo. Quanto è bastato per far cadere la sbarra e costringere i treni a viaggiare a passo d’uomo fino alla messa in sicurezza dell’intera linea. Il sistema di sicurezza, infatti, ha segnalato l’anomalia e il piano sicurezza della rete ferroviaria ha imposto ai macchinisti di rallentare.
Nel Veneziano il convoglio delle 7.57 da Venezia Mestre a Portogruaro è arrivato a destinazione con 16 minuti di ritardo, mentre quello delle 7.44 che effettuava l’itinerario inverso ne ha accumulati ben 59 minuti. Il regionale delle 8.11 da Venezia è arrivato con un ritardo di 25 minuti, quello delle 8.06 da Portrogruaro quasi 40. Cancellato il treno da Venezia a Portogruaro-Caorle, mentre i convogli partiti da Venezia e da Mestre alle 9.01 e alle 9.29 viaggiavano con ritardi superiori alla mezz’ora.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui