Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Romea “Autovelox sulla Romea”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

24

ott

2014

VIABILITÀ – Un solo contrario all’ordine del giorno in Consiglio comunale

Il Comune chiede interventi agli incroci e sollecita l’Anas

Consiglio comunale unito per chiedere più sicurezza sulla statale Romea. L’ordine del giorno presentato dal presidente del Consiglio Daniel Tiozzo Fasiolo è stato votato all’unanimità con l’unica eccezione del voto contrario di Matteo Penzo di Forza Italia. Il documento impegna la Giunta a intensificare gli sforzi con Anas per cercare di migliorare la situazione nei principali punti di pericolo presenti nel territorio. In particolare continuano a far paura gli incroci di Sant’Anna e di Valli di Chioggia, teatro già in passato di numerosi incidenti. «Nello specifico – spiega il promotore dell’iniziativa – l’installazione di autovelox e/o Vistared potrebbe aiutare a limitare i pericoli algli incroci. L’ordine del giorno ha voluto ribadire ancora una volta come l’amministrazione sia vicina ai residenti delle frazioni e sia al suo fianco in questa battaglia».
Accesa la discussione con il consigliere del Pd Alessandro Boscolo che ha invitato tutti a far pressioni sull’Anas: «Non si può aspettare mesi per una risposta, dobbiamo sollecitarli per ottenere interventi nel nostro territorio». Per Fortunato Guarnieri l’unica soluzione è la repressione: «Qualche mese fa – spiega – ero in Arizona e facevo 30 miglia all’ora in più del limite. Da dietro mi è piombata un’auto che mi ha fatto accostare, mi ha dato 1.300 dollari di multa e mi ha intimato da presentarmi dal giudice entro 15 giorni. Se non si fanno interventi massicci la Romea sarà sempre pericolosa». Renzo Donin (Pdl) è scettico sulla possibilità che l’ordine del giorno votato produca effetti: «Due anni fa – afferma – abbiamo bloccato la Romea assieme agli altri sindaci della zona. Non è cambiato nulla». Critico Matteo Penzo: «Ordine del giorno presentato dal presidente solo per mettersi una medaglietta al petto. Chieda ai nostri consiglieri regionali, visto che uno è anche suo parente, che cosa hanno fatto in questi anni per far discutere l’argomento sicurezza in Regione».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui