Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – “A Dolo e Mirano due poli sanitari”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

7

nov

2014

PETTENÒ (FDS)

DOLO – Il consigliere della Federazione della sinistra Veneta Pietrangelo Pettenò ha presentato ieri in Consiglio regionale una mozione.

«La Giunta sospenda l’atto aziendale dell’Ulss 13 e preveda una gestione di ospedale di rete in due sedi a Dolo e Mirano».

Questa la richiesta: «Il Piano regionale socio sanitario ha previsto una riorganizzazione dei servizi nel territorio per meglio rispondere ai bisogni di razionalizzazione dei servizi; nell’Azienda Ulss 13 questa riorganizzazione, avviata da tempo, ha portato al pareggio il bilancio».

Pettenò aggiunge: «L’allora riorganizzazione aveva avuto l’approvazione della locale Conferenza dei sindaci, con l’indicazione di mantenere l’ospedale per acuti organizzato in due sedi, Dolo e Mirano, e con l’accorpamento dei reparti doppioni e la razionalizzazione dei servizi ma in sede di approvazione definitiva delle schede ospedaliere si cambiava la classificazione dei nosocomi indicando Mirano ospedale ad area chirurgica e Dolo ad area medica».

(l.per. )

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui