Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

IN MUNICIPIO

Oggi alle 14 in municipio a Mestre si riunirà il consiglio comunale: tra i punti principali all’ordine del giorno l’ampliamento dell’azienda Alles che si occupa del trattamento di rifiuti pericolosi. L’azienda, del gruppo Mantovani, ha chiesto alla Regione l’ampliamento dello spettro del tipo di rifiuti da poter trattare (da 18 a 60) e del bacino d’utenza. Il Consiglio comunale, che già in passato si era detto contrario, domani tornerà ad esprimersi. Al dibattito parteciperanno con striscioni e cartelli anche i cittadini dell’Assemblea permanente contro il pericolo chimico, che hanno anche chiesto al presidente del consiglio di poter intervenire in aula. «Non vogliamo che Marghera» spiegano «diventi la pattumiera d’Italia».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui