Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Nuovi spiragli per l’ospedale di Dolo

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

1

set

2013

Vincenzo Crisafi dopo l’incontro con Padrin: «Può ancora avere un ruolo di primo piano»

«L’impressione che si è avuta dopo l’incontro del presidente della V Commisione Leonardo Padrin con i medici dell’ospedale di Dolo è che ancora ci sono margini perché il nostro ospedale possa giocare un ruolo importante nello scacchiere sanitario rivierasco». A sostenerlo è Vincenzo Crisafi, consigliere comunale d’opposizione e presidente della Commissione sull’Ospedale di Dolo.

«Per prima cosa – chiarisce Crisafi – l’assicurazione che anche nel polo dolese verranno assicurate le prestazioni di urgenza ed emergenza ci sembra di non poco conto perchè di fatto giustifica la presenza di una chirurgia generale h24 e tutti quei servizi che sono indispensabili per la sicurezza del paziente. Certo bisognerà lavorare su un progetto di trasferimento malati veloce per quelle patologie tipo quella cardiologica interventistica che a Mirano, avranno la centralità operativa. Chi oggi dice che ci siamo accontentati di poco non tiene conto da dove si era partiti».

Le schede pare non prevedessero per Dolo attività chirurgiche h 24. Ma Crisafi non risparmia una stoccata al sindaco di Mira, Alvise Maniero: «Unica nota stonata dell’incontro è stata quella del Sindaco 5 stelle, che ha dichiarato candidamente di non occuparsi di cose che non conosce. Mi preme sottolineare che il nostro Sindaco, pur non conoscendo la materia sanitaria, ha voluto con molta umiltà costituire una commissione ad hoc per tenersi informata ed istruita su problematiche di non facile comprensione».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui