Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Opzione Zero aderisce e invita associazioni, organizzazioni e cittadin@ a partecipare alla

MANIFESTAZIONE POPOLARE

a Dolo sabato 5 ottobre alle ore 14.30,

con corteo da Piazza Mercato a Foro Boario.

Le nuove schede ospedaliere approntate dalla Regione Veneto declassano l’ospedale di Dolo al ruolo di “polo medico”, mentre a Mirano assegnano quello di “polo chirurgico” sotto il cappello di Mestre, l’esatto contrario di quello previsto due anni fa.

L’ospedale di Dolo sarà privato gradualmente dei servizi e dei reparti che garantiscono risposte immediate ed efficaci alle urgenze. Tutto questo anche se l’ASL 13 ha sempre rispettato tutti i parametri imposti in questi anni dalla Regione ed è tra le più efficienti del Veneto.

A questo ennesimo attacco ai diritti diciamo no!

I 130.000 abitanti dell’ex “mandamento”della Riviera non possono e non devono essere privati di un servizio fondamentale come quello garantito dall’ospedale, la loro salute deve essere salvaguardata.

Al pari di Mirano, l’ospedale di Dolo deve rimanere “ospedale per acuti”e mantenuto “ospedale di rete”; non deve essere smantellato, bensì rilanciato, con gli interventi di straordinaria manutenzione sempre promessi e mai avviati.

I cittadini di questa vasta area lo pretendono:

–        per la sua storia e per i sacrifici affrontati a suo sostegno

–        per la sua collocazione geografica strategica, a metà strada tra Padova e Mestre, tra Piove di Sacco e Mirano.

–        per le sue potenzialità, professionali ma anche strutturali.

–        perché il diritto alla salute e alle strutture che la garantiscono è un diritto fondamentale

Incertezze, attendismo,ambiguità della “grande politica” obbligano la società civile a reagire alla rassegnazione partecipando numerosa e a gran voce alla manifestazione!

 

Comitato promotore: COMITATO MARCATO – DOLO

 

Adesioni pervenute (elenco provvisorio)

 

Associazione Cuore Amico di Mirano

Associazione Diabetici della Riviera del Brenta

AVIS di Camponogara

Comitato Opzione Zero – Riviera delBrenta

Il Ponte del Dolo

Per Dolo Cuore della Riviera

Lista civica Mira Fuori del Comune

Sinistra per Camponogara

Strada Comune il primo cittadino sei Tu (Strà)

Insieme Salviamo Vigonovo

Movimento Mira 2030

Stra da Fare Associazione di Impegno Comune (Strà)

AUSER Ieri e Oggi – Dolo

ANPI di Dolo

Associazione Culturale Arcobaleno di Dolo

Emergency gruppo Riviera del Brenta

Comitati Ambiente e Territorio della Riviera del Brenta e del Miranese

Associazione StraBici-Fiab di Stra

SPI-CGIL diDolo

CISL Rivieradel Brenta

CISL Pensionati

Movimento 5 Stelle – Riviera del Brenta, Miranese e Noalese

Partito Democratico della Provincia di Venezia

Partito Democratico di Dolo

Circolo S.E.L. “Enrico Berlinguer” di Dolo

Circolo S.E.L. di Mira

Sinistra Ecologia e Libertà – Provincia di Venezia

Partito di Rifondazione Comunista “Giovanni di Vittorio”, Dolo

Partito di Rifondazione Comunista “Rosa Luxenburg”, Mira

Partito di Rifondazione Comunista di Fiesso d’Artico

Italia dei Valori Provincia di Venezia

Unione di Centro

Tribunale del Malato ASL 13

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui