Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Alla Presenza del Ministro Lupi

Il sistema Mose per la salvaguardia dall’acqua alta di Venezia vedrà la prima movimentazione delle paratoie già realizzate sabato 12 ottobre prossimo (e non venerdì, come in precedenza annunciato) , alla presenza del ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, con il direttore generale del Consorzio Venezia Nuova Hermes Redi a fare gli onori di casa.

Il progetto della grande infrastruttura – rende noto il Consorzio Venezia – sta entrando nella fase finale e muovendo i primi passi verso l’entrata a regime dell’opera, integralmente ‘made in Italy’. Ad essere utilizzate saranno le quattro paratoie già collocate nei loro alloggiamenti alla bocca di porto Lido-Tre Porti.

Le paratie, attualmente sommerse ed incernierate sui basamenti di cemento – in una simulazione di presenza di acqua alta – verranno svuotate dall’acqua che le tiene posizionate sul fondo dell’ingresso della bocca di porto. Una procedura che le farà progressivamente emergere, fino a sbarrare l’acqua in arrivo dal mare verso Venezia. Una volta finita la simulazione, le paratie verranno riempite nuovamente d’acqua, tornando ad appoggiarsi sul fondo della bocca di porto.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui