Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Fiesso-Mestre, calvario in autobus.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

24

ott

2013

Denuncia di una madre: «Mezzi pieni, poche coincidenze. E paghiamo 410 euro»

FIESSO «Siamo costretti a portare ogni mattina nostro figlio a Dolo in auto perché possa prendere l’autobus per andare a scuola a Mestre. Per il ritorno deve attendere 30 minuti l’autobus per Dolo e poi cambiare mezzo per arrivare a Fiesso».

A protestare è G.G. di Fiesso che ha scritto una lettera all’Actv per segnalare i problemi vissuti dal figlio che frequenta l’istituto Zuccante.

«L’autobus per gli istituti di Mestre parte da Dolo alle 6.58, spiega la donna, «e per arrivare in orario devo accompagnare mio figlio in macchina a Dolo, perché l’unico mezzo che collega Fiesso a Dolo transita alle 6.48. Ci sarebbe anche un autobus che parte alle 6.35 da Stra ma invece di passare per il centro di Fiesso, fa il giro per Paluello».

La signora espone anche i problemi del viaggio di ritorno. «Mio figlio deve recarsi in Piazza 27 ottobre, aspettare 30 minuti e prendere l’autobus alle 14.20. Se riesce a salire, visto l’elevato numero di persone, arriva a Dolo dopo un’ora ed è costretto ad aspettare una coincidenza per raggiungere Fiesso. Il problema è vissuto da molti studenti della Riviera e del Piovese».

La signora racconta come il figlio abbia provato dei percorsi alternativi. «Ha preso la linea urbana 4L ed è sceso alla fermata di via della Libertà per prendere il mezzo proveniente da Venezia, ma l’autista non si è fermato perché il bus era pieno. Ha provato a prendere un bus urbano per raggiungere via Fratelli Bandiera ma a quell’ora non ci sono autobus per Padova. Abbiamo provato anche con il treno ma arrivati a Dolo non c’è la navetta Omnibus. Ho telefonato al servizio Imob, ma alla fine ha rinunciato anche l’operatrice. A fronte di una spesa di 410 euro annuali forse mi conveniva portarlo a Mestre e andare a prenderlo in macchina». «Chiediamo», dice la madre, «che venga istituito di mattina un autobus che parta da Stra per Mestre transitando per il centro di Fiesso. Alle 14 dovrebbe essere potenziata la linea Mestre-Padova».

Sul reclamo interviene il presidente Actv, Luca Scalabrin. «Da Fiesso a Mestre è possibile utilizzare la linea Padova-Venezia in transito a Fiesso alle 6.33 o 6.48 per poi cambiare a Dolo con una delle corse in partenza alle 6.58, 7 e 7.05. Per il ritorno è prevista una corsa in partenza dal Gritti alle 14.20, che nell’ultimo rilevamento ha visto presenti 60 utenti su un massimo di 85. La corsa arriva a Dolo alle 15 circa ed è possibile prendere la coincidenza per Padova delle 15.10. Il trasporto scolastico è un servizio che Actv svolge per conto della Provincia».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui