Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

NERVESA – L’Imu è troppo cara mentre l’edilizia è in crisi e alcuni vogliono che i loro terreni tornino agricoli.

Vi sono anche queste richieste tra le osservazioni al piano degli interventi del Comune di Nervesa, che dovrebbe essere adottato a primavera dopo l’approvazione prevista per fine anno.

Già a novembre del 2012 era sorto il caso di due anziani fratelli di Bavaria che vivono con la pensione sociale e che si erano trovati a pagare 1.800 euro di Imu per un campo di terra che usano per passeggiare al riparo dal traffico e la cui trasformazione in area edificabile è giunta senza loro richiesta. Ora però emergono anche altri casi.

«Dieci anni fa richieste del genere sarebbero state inimmaginabili» ha dichiarato pubblicamente il sindaco Fabio Vettori a margine della commissione urbanistica di giovedì 17 ottobre.

L’amministrazione comunale si impegna a risolvere il problema. «Riporteremo ad area agricola tutti i terreni per i quali ci sarà richiesto tranne casi particolari».

Gino Zangrando

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui