Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Operativo all’Ufficio del giudice di Pace fino a dicembre, ma i Comuni puntano a renderlo permanente

È diventato operativo, all’Ufficio del Giudice di Pace di Dolo, uno sportello decentrato denominato “Punto ricezione” del Tribunale di Venezia.

«Con la soppressione delle sedi distaccate di Tribunale e il conseguente accentramento di tutte le attività da queste svolte presso la sede di Venezia – precisano al Tribunale – per la maggior parte degli utenti, complessivamente valutabili in circa diecimila, si prospetta l’ipotesi di dover percorrere molte ore di viaggio, dal loro luogo di residenza e sino a Venezia, solo per depositare una richiesta al magistrato o ritirare la copia autentica di un provvedimento autorizzativo».

Per limitare i disagi sono stati individuati alcuni atti che, «pur dovendo per competenza essere trattati presso la sede del Tribunale ordinario di Venezia, possano non essere depositati personalmente dalla parte interessata o da un suo procuratore».

Gli atti sono quelli rivolti al giudice tutelare come quelli posti in essere dai genitori che esercitano la potestà genitoriale, dall’amministratore di sostegno, dal tutore e dal Curatore; gli atti per riabilitazioni da titoli protestati ed ammortamento di titoli, con esclusione, per tutti, dei ricorsi introduttivi e dei reclami; oltre alle richieste di atti di natura amministrativa da formarsi avanti al Cancelliere del Tribunale, come gli atti di successione, gli atti di notorietà e le certificazione in materia di registro delle successioni e registro della stampa.

Nel caso di atti di successione e di notorietà la possibilità di deposito presso il Punto di Ricezione è riferita alla sola presentazione della richiesta di appuntamento per la formazione dell’atto.

Il Punto di ricezione, sino al 31 dicembre prossimo, sarà operativo il lunedì e il giovedì mattina, grazie alla presenza, in queste due giornate, di un funzionario di cancelleria del Tribunale di Venezia.

Le amministrazioni comunali coinvolte nel progetto di mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace a Dolo stanno valutando le modalità per garantire, su richiesta del Tribunale, il prosieguo del servizio anche nei mesi futuri.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui