Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

«Tutte le nostre di richieste di partecipazione e approfondimento sul tema dell’Alta Velocità sono definitivamente morte».

I No Tav hanno inscenato ieri, in Borgo San Giovanni, una «celebrazione funebre» per sottolineare la poca sensibilità dell’amministrazione comunale, opposizione compresa, nell’aprire un serio confronto sulla questione Tav Venezia – Trieste.

Nel volantino distribuito ai cittadini si sottolinea come ormai in consiglio comunale si sia formato un «partito unico pro-Tav».

«La probabile incapacità di sostenere un dibattito di merito – spiegano i promotori – ha reso necessaria una »tacita intesa” sulla scelta di porre l’attenzione sul tracciato meno impattante”.

Una discussione di merito – aggiungono – farebbe infatti emergere quanto questo progetto sia assurdo, illogico, ridicolo ma soprattutto inutile, dannoso ambientalmente e ingiustificabile economicamente”.

Analoga iniziativa verrà riproposta anche sabato prossimo.

(t.inf.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui