Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRA – Grandi opere e programmazione urbana del territorio della Riviera, la Regione svela le carte oggi alle 16.30 in Villa Venier. Si parlerà di tutela dei beni paesaggistici e di sviluppo sostenibile, cioè delle grandi opere inserite nel territorio.

Il percorso è quello del Piano paesaggistico regionale d’ambito “Arco costiero adriatico, laguna di Venezia e delta del Po”. È il terzo degli incontri previsti, che avrà come filo conduttore l’asse strategico della tutela, intesa come capacità di riconoscere i beni paesaggistici e come patrimonio del territorio.

Dopo il saluto del sindaco di Mira Alvise Maniero e della presidente dell’Istituto regionale Ville venete Giuliana Fontanella i lavori saranno introdotti da Silvano Vernizzi, segretario regionale per le Infrastrutture, Antonella Ranaldi, Soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici, Marino Zorzato, vicepresidente del Veneto.

Sono previsti interventi di Maurizio Di Gennaro, dirigente della Regione, Antonio Foscari dello Iuav, Carlo Canato direttore dell’Irvv, Luciano Claut assessore all’Urbanistica del Comune di Mira, Claudio Scarpa, direttore di Federalberghi, Franco Scantamburlo, segretario dell’Associazione Artigiani della Riviera.

(a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui