Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Tiozzo (Pd)

CHIOGGIA. «Piuttosto che dirottare le navi da crociera nei terminal merci di Porto Marghera, provocando disagi e sollevando le proteste dei lavoratori portuali, si prenda in considerazione l’ipotesi di utilizzare la marittima passeggeri di Chioggia, attualmente inutilizzata».

A lanciare la proposta e inserirsi in un dibattito assai attuale in questo momento, è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Lucio Tiozzo.

«Lo scalo clodiense è attrezzato per ricevere questa tipologia di navi e dunque l’emergenza venutasi a creare con la chiusura temporanea della bocca di porto del Lido può essere superata in questa maniera. Quindi il gestore Aspo si muova da subito per chiedere, in accordo con l’Autorità Portuale di Venezia e Vtp di accoglierle».

Prosegue: «Sarebbe l’occasione giusta per verificare le potenzialità della struttura e le sinergie possibili con Venezia». Un argomento caldo, dunque, su tutti i fronti.

«Infine» conclude ancora Tiozzo «i turisti avrebbero la possibilità di arrivare a Venezia con mezzi di trasporto aqueo, senza intasamento sulle strada e godendo del paesaggio lagunare».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui