Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira. “Il distretto non si deve spostare”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

dic

2013

MIRA – Cgil contraria al trasferimento della struttura sanitaria a Dolo

MIRA – «Il nuovo distretto sanitario deve rimanere a Mira e deve essere collocato in posizione idonea dal punto di vista logistico e svilupparsi come punto fondamentale del nuovo sistema socio sanitario».

A ribadirlo con forza è la Cgil di Mira in accordo con lo Spi e la Camera del lavoro di Venezia, dopo le recenti notizie di una possibile nuova dislocazione del nuovo distretto sanitario a Dolo negli spazi dell’ex Tribunale. Una proposta formulata dal sindaco dolese Maddalena Gottardo che per i miresi è suonato come uno “scippo” di una struttura che, sebbene inadeguata come villa Lenzi, si è comunque consolidata nel tempo e nelle funzioni.

«Fermo restando il giudizio critico sull’attuale dislocazione del distretto di Mira del tutto inadeguata ad offrire prestazioni tempestive e qualificate in un luogo dignitoso – spiega la Cgil di Mira sostenuta anche dagli organi provinciali – riteniamo che il nuovo distretto debba rimanere a Mira. Questo – spiegano – per il rilievo che ha il distretto socio sanitario nello sviluppo della medicina territoriale e per l’accordo di programma precedentemente siglato tra il Comune e l’Azienda Ulss il 20 ottobre 2010 che prevede in maniera minuziosa esigenze e fattibilità del progetto».

(l.gia.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui