Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira. “Il distretto non si deve spostare”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

dic

2013

MIRA – Cgil contraria al trasferimento della struttura sanitaria a Dolo

MIRA – «Il nuovo distretto sanitario deve rimanere a Mira e deve essere collocato in posizione idonea dal punto di vista logistico e svilupparsi come punto fondamentale del nuovo sistema socio sanitario».

A ribadirlo con forza è la Cgil di Mira in accordo con lo Spi e la Camera del lavoro di Venezia, dopo le recenti notizie di una possibile nuova dislocazione del nuovo distretto sanitario a Dolo negli spazi dell’ex Tribunale. Una proposta formulata dal sindaco dolese Maddalena Gottardo che per i miresi è suonato come uno “scippo” di una struttura che, sebbene inadeguata come villa Lenzi, si è comunque consolidata nel tempo e nelle funzioni.

«Fermo restando il giudizio critico sull’attuale dislocazione del distretto di Mira del tutto inadeguata ad offrire prestazioni tempestive e qualificate in un luogo dignitoso – spiega la Cgil di Mira sostenuta anche dagli organi provinciali – riteniamo che il nuovo distretto debba rimanere a Mira. Questo – spiegano – per il rilievo che ha il distretto socio sanitario nello sviluppo della medicina territoriale e per l’accordo di programma precedentemente siglato tra il Comune e l’Azienda Ulss il 20 ottobre 2010 che prevede in maniera minuziosa esigenze e fattibilità del progetto».

(l.gia.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui