Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

CAMPAGNA LUPIA – Più sicurezza idrogeologica per l’area sud della Riviera del Brenta con la nuova idrovora di Campagna Lupia. Il progetto sarà presentato lunedì nella sala consiliare del municipio di Campagna Lupia. Si prevede il potenziamento dell’impianto idrovoro di Lova e della botte a sifone al di sotto del canale Taglio Novissimo.

«Si tratta di un intervento importante – spiega il direttore del Consorzio Acque Risorgive Carlo Bendoricchio – per migliorare la sicurezza idraulica di un bacino scolante di 1.750 ettari nei comuni di Campagna Lupia, Camponogara e Campolongo Maggiore, attualmente penalizzato da fenomeni di allagamento in occasione di eventi alluvionali. Sarà possibile apportare un apprezzabile contributo al disinquinamento della laguna attraverso l’autodepurazione delle acque».

Previste una nuova idrovora da 2,5 metri cubi al secondo, la realizzazione di un canale di scarico a valle dell’idrovora e di una nuova botte a sifone al di sotto del Novissimo che scaricherà sulla canaletta Cornio, l’eliminazione della strozzatura idraulica sulla stessa canaletta Cornio costituita dal ponticello pedonale di attraversamento. Il progetto è consultabile nei tre municipi interessati.

(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui