Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Cantieri aperti entro la metà del 2014. Sulla Noalese una rotonda di fronte al nuovo autoparco. A Noale partono i lavori per il sottopasso vicino alla Stazione .

SCORZÈ . Viabilità a Scorzè e Noale: nei prossimi mesi nuovi cantieri sulla Castellana e sulla Noalese. Scorzè attende il via libera per la tangenziale sud, con gli espropri già pronti per essere inviati, e la rotonda sulla Noalese che dovrà servire l’autoparco sul Drizzagno.

Nella città dei Tempesta, invece, si attende l’avvio dei lavori del sottopasso di via Ongari; questo comporterà anche la costruzione di una bretella che arriverà fino alla Noalese.

A Scorzè sono attese novità imminenti. Per la fine dell’anno, dovrebbe andare in appalto il cantiere della tangenziale sud, da via Milano alla rotonda della Castellana, da dove poi ci sarà l’innesto per il casello del Passante. La lettera che dispone l’ esproprio arriverà nelle case di un centinaio di residenti e imprenditori. Se i tempi saranno rispettati, entro la metà del 2014 dovrebbero iniziare i lavori. Si useranno i 12 milioni di euro messi sul piatto dalla Regione per la vecchia soluzione, da via Mestrina a via Volta, ma poi dirottati sul nuovo progetto approvato.

La tangenziale sud avrà due corsie e quattro rotatorie: su via Milano, via Boschi (questa già esistente), più via De Gasperi e via Volta (zona via Olmara). E nelle prossime settimane gli operai si metteranno al lavoro anche al Drizzagno perché l’autoparco comporterà anche delle modifiche alla viabilità. Per accedere alla nuova struttura, infatti, sono previste un’unica strada che nascerà da via Branco e una rotatoria da circa 75 metri di diametro all’incrocio tra la Noalese e le vie Bigolo e Branco.

Nel 2014, poi, dovrebbe essere quello buono per aprire l’autoparco, con i lavori rimasti fermi per tre anni a causa dell’amianto. A Noale nei giorni scorsi è stato ufficializzato l’avvio dei cantieri per il sottopasso vicino alla stazione, in via Ongari. Gli operai si metteranno al lavoro entro la fine di febbraio 2014 e poi sarà costruita una strada, a nord delle piscine, che finirà sulla Noalese, all’imbocco della bretella di via Valsugana. L’opera non si farà nell’attuale sedime; troppo stretta, infatti, la carreggiata e poi vicino ci sono le case. Troverà posto più a est, nell’attuale area della fornace di via dei Novale, chiusa per cessata attività. E tutta la superficie sarà trasformata, con immobili residenziali e commerciali. Su via dei Novale, tra via Ongari e via Lancerotto sorgerà una rotatoria. In pratica, arrivando dalla variante alla Noalese, si potrà evitare tutto il centro storico e trovarsi sulla regionale, zona Capitelmozzo.

Alessandro Ragazzo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui