Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Campolongo. Raccolta firme per l’idrovia.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

27

dic

2013

Da gennaio petizione in tutti i Comuni della Riviera per sbloccare il progetto

CAMPOLONGO «Vogliamo subito il completamento dell’idrovia Padova – Venezia, non vogliamo nuove esondazioni e allagamenti con il 2014». Parte ora una mobilitazione che punta a raccogliere migliaia di firme per realizzare l’opera con il comitato Brenta Sicuro.

«Dobbiamo raccogliere – spiega Marino Zamboni referente dei comitati in una nota – migliaia di firme per risolvere il problema. Il nostro Comitato intercomunale Brenta Sicuro si occupa da oltre tre anni di temi legati alla sicurezza idrogeologica, ha organizzato mostre, momenti d’informazione, incontri, la manifestazione del 21 settembre sulle rive del Brenta e la conferenza del 29 novembre a Piove di Sacco. Abbiamo assistito in questi mesi alla partenza dei lavori di manutenzione e sondaggio delle rive del Brenta. Non basta».

Zamboni va nello specifico. «Rimane- dice – il grosso problema di tenuta del sistema complessivo, evidenziato dagli studi del professor D’Alpaos: basti ricordare l’alluvione del Roncajette nel 2010 dovuta a una piena del Bacchiglione puntualmente prevista nel 2007. Lo stesso presidente Luca Zaia ha affermato che il Brenta è una bomba ad orologeria che va disinnescata. Sappiamo bene che l’unica soluzione è rappresentata dall’idrovia che permetterebbe una vera “via di fuga” delle acque in eccesso che non trovano, in caso di piena, lo sfogo con il Bacchiglione e il Brenta.

«Chiediamo ai nostri sindaci – conclude Zamboni – che spingano per l’approvazione del progetto, fermo in regione da tre anni. È fondamentale per accedere ai fondi strutturali europei che saranno finanziati nel corso del 2014». I rappresentanti dei comitati raccoglieranno firme da gennaio in tutti i comuni interessati, (sia Riviera che Piovese) con banchetti via mail si potrà dare adesione a brentasicuro@libero.it.

(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui