Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Proseguono i lavori dell’opera del Passante

È l’anno del casello. Il 2014 vedrà di fatto chiudersi l’imponente opera del Passante con la consegna del più rilevante intervento rimasto indietro, il casello di Martellago-Scorzè, a cavallo del Dese, con la viabilità d’adduzione. I lavori, iniziati nel 2013, procedono a pieno ritmo. Le opere di fondazione (piloni, spalle e pile dei ponti) sono fatte, la bretella che collegherà a ovest il casello a via Boschi a Martellago è già asfaltata, mentre si sta realizzando il rilevato della circonvallazione nord, la nuova tangenziale a est di Martellago che dalla barriera porterà alla Castellana, al confine con Trivignano. Da febbraio inizieranno i vari dei ponti in acciaio, che finiranno in agosto: quelli di attraversamento del Dese e degli altri canali della nuova viabilità e, soprattutto, il viadotto principale del casello di oltre mezzo chilometro, che attraverserà l’autostrada, sarà montato a stralci e richiederà la chiusura del Passante per almeno una notte. Quindi, si dovranno completare tutta la parte impiantistica del casello e le opere viarie, in primis quelle della circonvallazione nord con le varie rotonde di raccordo con la viabilità esistente. «Entro febbraio saranno ultimati anche gli espropri, compresi quelli dei terreni per realizzare il bosco che proteggerà l’abitato di Cappella – spiega il sindaco di Scorzè, Giovanni Battista Mestriner – La Passante di Mestre Spa conta di consegnare tutto per ottobre». Per l’autunno saranno dunque pronti sia il casello sia le nuove strade, come da programma. Resterebbe fuori solo la complanarina, la bretellina dal casello alla Moglianese aggiunta al progetto in secondo tempo, di cui è pronta la progettazione definitiva ma che dovrà seguire un iter a parte. Il 2014 sarà anche l’anno della nuova tangenziale sud di Scorzè (l’ex Variante alla 515), che non fa parte del «pacchetto casello» ma ne è funzionale: nelle prossime settimane sarà pubblicato il bando per aggiudicare i lavori, che dovrebbero iniziare a inizio estate per chiudersi entro il 2015.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui