Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

L’accordo

Energia “pulita” e rinnovabile anche per gli alberghi veneziani. È quanto prevede il protocollo d’intesa sottoscritto di recente tra il Comune e l’Ava, l’Associazione veneziana albergatori, su proposta dell’assessore all’Ambiente Gianfranco Bettin. Ca’ Farsetti è già protagonista di iniziative volte alla riduzione dei consumi energetici, alla promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili, alla riduzione delle emissioni di gas serra e che con tali finalità ha aderito volontariamente al Patto dei Sindaci, una proposta di impegno che la Commissione Europea ha rivolto alle singole città nella consapevolezza dell’importanza che il loro ruolo riveste nella lotta ai cambiamenti climatici. Di qui l’approvazione di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile, all’interno del quale sono state definite le azioni necessarie a conseguire, entro il 2020, l’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) di oltre il 20 per cento. Il settore turistico veneziano contribuisce in modo non trascurabile al bilancio energetico cittadino, attraverso i consumi e le emissioni di CO2 determinati dalle proprie strutture ricettive. Di qui l’accordo con l’Ava che prevede che tra le iniziative che potrebbero sensibilmente ridurre tali consumi ed emissioni vi siano quelle di riqualificazione energetica degli impianti e la sostituzione di apparecchiature obsolete al termine del proprio ciclo di utilizzo. L’accordo prevede che l’Associazione veneziana albergatori promuova tra i soci di attività di formazione e sensibilizzazione, la messa in rete delle informazioni e risultati emersi per creare sinergia tra operatori del settore del risparmio energetico ed operatori del settore ricettivo, la raccolta e messa a disposizione dei energetici e delle azioni di miglioramento applicate. Da parte del Comune di Venezia ,il supporto alle iniziative dell’Ava, attraverso confronti tecnici mirati sulle tecnologie di risparmio energetico più adatte al contesto veneziano.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui