Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mira “Il Distretto sanitario resta qui”

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

19

gen

2014

MIRA – Incontro tra Gumirato e le Commissioni consiliari. Marcato: «La maggioranza sostenga la nuova sede»

Il sindaco Alvise Maniero al dg dell’Asl 13: «Non ce lo faremo scippare da Dolo»

Si riattiva il tavolo di confronto per mantenere il nuovo Distretto sanitario dell’Asl 13 a Mira. Nei giorni scorsi le commissioni consiliari del Comune hanno incontrato il direttore generale dell’Asl 13 Gino Gumirato per discutere del nuovo distretto che dovrebbe sostituire quello – ormai inadeguata – a Villa Lenzi, lungo la Brentana a Mira, dopo che il Comune di Dolo ha espresso la volontà di realizzarlo nell’ex sede del Tribunale e ha cominciato a muoversi con decisione per raggiungere questo obiettivo.

Il sindaco Alvise Maniero ha ribadito a Gumirato la volontà di riprendere le fila dell’iniziativa, sostenendo con fermezza che «va bene “qualsiasi soluzione”, pur di non farci scippare il distretto da Dolo». Maniero, quindi, ha sollecitato i gruppi consiliari ad attivarsi in Regione, attraverso i propri rappresenti, affinché vengano assegnati i 2 milioni di euro, dal fondo di rotazione, necessari per realizzare il nuovo distretto. Il direttore dell’Asl, da parte sua, avrebbe dato la sua disponibilità alla realizzazione del nuovo distretto.

«È assurdo realizzare un distretto destinato al servizio socio-sanitario di un territorio come Mira collocandolo vicino all’ospedale, ovvero a Dolo – ha ribadito il capogruppo di Noi per Mira Roberto Marcato – In questo modo si favorirebbero le fughe verso Mestre e Venezia. Se vogliono portare avanti la nuova sede in via Oberdan, però, la maggioranza deve avere il coraggio di sostenerla nei confronti dei cittadini e della scuola, oppure si mettano all’opera per creare le condizioni di un’alternativa».

La discussione per mantenere il distretto a Mira con l’Asl 13 è stata dunque riaperta. Nulla di fatto invece sul fronte del Consiglio comunale straordinario dedicato al nuovo distretto. Per Mattia Donadel (Mira Fuori del Comune) sarebbe la strada giusta per coinvolgere i consiglieri regionali ma il Pd non sembra convinto.

«In un paese di “magna e desmentega” – ha commentato Marcato – riferendomi all’impegno preso pubblicamente in un convegno e disatteso da capigruppo e amministrazione, non c’è nulla da dire».

Luisa Giantin

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui