Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

La giunta Orsoni impugna l’ordinanza della Capitaneria di Porto e lo scavo del canale di Contorta come alternativa al canale di Giudecca

«Venezia Terminal Passeggeri esce allo scoperto e getta la maschera con questo ricorso, dimostrando di non avere alcun rispetto per la città». È duro il commento del sindaco di Venezia Giorgio Orsoni alla notizia del ricorso al Tar presentato da Vtp per bloccare le limitazioni al passaggio delle grandi navi dal Bacino di San Marco.

«Vedremo comunque le motivazioni del ricorso – commenta ancora Orsoni – ma anche il Comune sta per presentare un suo ricorso al Tar contro il provvedimento del ministro Lupi e l’ordinanza della Capitaneria di Porto, che porterà venerdì in Giunta. Un ricorso in cui denunceremo la mancanza di una verifica comparativa dei progetti prima di scegliere – come il ministro Lupi ha scritto – lo scavo del canale Contorta-Sant’Angelo come soluzione prioritaria per l’estromissione delle grandi navi dal Bacino di San Marco e anche la mancanza di un piano di sviluppo portuale in cui tutto cià sia inquadrato».

Ma Orsoni denuncia anche le distorsioni legata al ruolo di Vtp come società concessionaria dell’Autorità Portuale per lo scalo crocieristico. «È come la Save nei confronti dell’Enac – spiega – perchè queste società concessionarie pensano solo ai propri interessi e non a quelli collettivi, sfuggendo contemporaneamente al controllo pubblico. Si creano così dei fenomeni distorsivi per cui queste società operano contro la collettività e quello di Vtp con il suo ricorso al Tar mi sembra proprio uno di questi casi».

Intanto la conferenza dei capigruppo ha previsto che la prossima settimana il Senato discuta le mozioni contro il passaggio delle Grandi navi in Bacino San Marco. Con il testo della mozione Pd, primo firmatario Casson e sottoscritta da altri 30 senatori anche di altri gruppi, verrà impegnato il governo a sottoporre a valutazione Via e Vas tutti i progetti volti ad escludere il passaggio delle Grandi navi .

(e.t.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui